giovedì, dicembre 07, 2006

UTILIZZARE IL PEG O IL P/E

Il p/e, come abbiamo detto circa un anno fa, è il rapporto tra il prezzo di mercato e l'eps.

Le azioni con p/e più basso sono quelle più sottovalutate perchè impiegano meno anni per il recupero monetario.

Questo è valido se negli anni gli utili saranno pari a quelli dell'anno in cui si calcola.

Il vantaggio di questo multiplo non dipende da chi lo calcola.

Lo svantaggio è che non tiene conto della variazione degli utili negli anni.

Si è creato così il peg, che non è nient'altro che il p/e normalizzato per gli utili degli anni che devono veneire.

Lo svantaggio di questo multiplo è che è operatore dipendente. Le stime di crescita sono fatte da un analista.

Io preferisco usare il p/e o p/u.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

AVEVO LASCIATO UN RINGRAZIAMENTO.....MA NN MI RIESCE DI PUBBLICARLO.

Anonimo ha detto...

ah....ok ora vedo il secondo tentativo....x cui.....

Volevo ringraziare sia Emax che psa x i loro articoli che trovo molto interessanti ed utili (in special modo x chi appartiene al parco buoi).

Asia

Anonimo ha detto...

Ciao,

non avevo mai pensato che P/E=Prezzo/EPS, sapevo che P/E=Capitalizzazione/Utili.
Ora però rifletto che dividendo numeratore e denominatore per il numero di azioni in circolazioni il risultato non cambia.

Sono andato su Yahoo è ho trovato EPS a 12m, cosa significa? Che è l'utile calcolato su tutti i 12 mesi? Mi aiuti a capire meglio?

Poi fino ad oggi su Yahoo il P/E era sempre non disponibile. Ora, invece, viene fornito ed è calcolato proprio come Prezzo/EPS.

C'è un motivo secondo te?
Salvatore

psa ha detto...

Il risultato non cambia. E' la stesa cosa