venerdì, agosto 20, 2010

LA DISOCCUPAZIONE SCENDE, MA IN REALTA' SALE

L'Istat a fine luglio a reso noto il tasso di disoccupazione che scende dallo 0,1%.

La maggior parte dell'informazione si è fermata a questo dato, ma non ha detto che la disoccupazione è scesa perchè 24000 persone si sono scocciate di cercare lavoro e non vengono più conteggiate come disoccupati.

Se al posto di questo dato poco serio, si fosse preso il tasso di occupazione si scoprirebbe che in Italia è al 57%, invariato rispetto al mese precedente e in calo dello 0,q6% rispetto all'anno precedente.

Il tasso di occupazione per le donne è del 46,1%, mentre per gli uomini del 68%.

Questo significa che un uomo su tre non lavora e più di una donna su due non lavora.

5 commenti:

giovanni.gambino ha detto...

disoccupazione keynesiana... e qui si analizza la realtà con strumenti che la falsano

Anonimo ha detto...

Caro Petsalvatore.
Le ultime notizie dal tg.regionale del presidente di Confartiginato che ha espressamente dichiarato che nell'ambito della piccola imprenditoria chi rimane senza lavoro evita quasi di cercarlo, puo' prendere inizio un gran dibattito rivolto anche alla grande industria italiana.Dove chi puo'sfrutta al massimo la cassa int. str. ord. e in deroga e chi non riesce a fare cio'avvia procedure di mobilita',il tutto condito con un innalzamento del 4,5%rispetto all'anno passato delle spese statali per le pensioni.Davvero un bel quadretto se si tiene conto che i dipendenti privati dell'ind. italiana dovrebbero essere privileggiati rispetto alla piccola e media impresa e rispetto ai precari,sempre meglio.
Pero'stase al tg. dicevano ci sono piu yacht che persone con redditi tali da poterseli mantenere,dove sta' il marcio??
Finche la barca va lasciala andareee.ma prima o poi la barca affondera' e i nostri btp scd 2029 al 4,5% o 5% che sia li potremo vedre sempre a 109 e rotti??
Un saluto Pet.hai tutta la mia stima e mi raccomando non lasciarci soli sei una delle poche voci del web.molto ma molto interessanti.
Buon lavoro.
Marco.M.

Graziano ha detto...

"NOI" siamo veramente felici di scoprire i tuoi nuovi articoli al ritorno delle ferie, del resto non avevamo dubbi che avresti ricevuto così tanti post in così breve tempo, è dura ma ti devi oramai rassegnare ad essere la bussola per tutti noi, è impegnativo ma come hai potuto vedere dal tenore di tutti i post ricevuti anche remunerativo.

Bella la storia del NOI....e io che pensavo che avessi copiato il Divino Otelma!!!!

Grazie per tutto quello che fai!

P.S. Grazie anche a Raffaella che ti sopporta!!

Anonimo ha detto...

come al solito informazioni pilotate da chi ci governa.
Ciao e grazie per la tua costante e utilissima presenza.
Walter

MrDividend ha detto...

I dati sulla disoccupazione sono sempre stati una questione di punto di vista.


Riecheggiano ancora nell'aria le parole di certe persone che promettevano 1 milione di posti di lavoro (precari).