venerdì, settembre 09, 2011

PIL ITALIA DOVREBBE AUMENTARE SOLO DELLO 0.8% NEL 2011

L'Istat ha diffuso i dati sul PIL italiano.

Il pil aumenta solo dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e dello 0,8% rispetto allo stesso trimestre dell'anno scorso.

La crescita del PIL italiano è una delle più basse al mondo.

La borsa italiana fa peggio delle altre borse proprio per questi dati.

E poi si da la colpa agli speculatori.

Questi al massimo possono incidere sul trand di brevissimo, ma non su quello di lungo o strategico.

Sono, invece, i grossi investitori che fuggono da un Paese che non cresce.

La manovra finanziaria in votazione in questi giorni in parlamento non farà altro che peggiorare le cose.

Essa, infatti, non risolve il problema dei giovani che non  hanno lavoro e anzi aggraverà tale problema con il nuovo aumento dell'età pensionabile, che, al contrario, dovrebbe essere diminuità, aggraverà la diminuzione dei consumi e amplificherà i problemi, creando nuove paure legate ai licenziamenti resi più facili.

2 commenti:

Beatotrader ha detto...

ottimo, santissime parole
considera che crescerà anche meno....molto probabilmente uno 0,6%
e che il prossimo trimestre sarà in negativo....

un cordiale saluto

PETRSALVATORE ha detto...

e lo so ma rimaniamo sui dati reali o presunti tali