martedì, giugno 22, 2010

RIVALUTAZIONE DELLO YUAN: PREVISTO ANCHE QUESTO

Parlammo della rivalutazione dello Yuan in un post recente (http://petsalvatore.blogspot.com/2010/06/dow-jones-di-nuovo-sotto-10000.html).

In a recent post we talked about the revaluation of yuan (Http://petsalvatore.blogspot.com/2010/06/dow-jones-the-new-under-10000.html).

在最近的文章中谈到人民币升值(网址:Http:/ / petsalvatore.blogspot.com/2010/06/d的OW -琼斯的全新下,10000.html)。

In questi giorni la Banca Centrale Cinese ha detto che renderà più flessibile la propria moneta e noi in quel post dicevamo che questo sarebbe stato inevitabile.

这些天的中国银行表示,将更具弹性自己的钱,我们在这个职位说这是不可避免的。

Recently the Central Bank of China said it will make more flexible own money and we said in that post that this was inevitable.

Lo yuan si è portato, così, sui livelli massimi consentiti di oscillazione.

The yuan rose, so, until the levels maximum permitted fluctuation.

人民币上升以及,直到水平最大允许波动。

Una rivalutazione dello yuan porterebbe non solo vantaggi alla Cina e, al contrario di quello che si pensa, svantaggi per i Paesi Occidentali, ma farà da traino alle economie di tutta l'area.

A yuan revaluation would not only benefits to China and disadvantages for Western countries, but will improve economies throughout the region.

人民币重估不会只有中国和优势,不像你怎么想,对国家不利西方,但会改善储蓄整个地区。

Potrebbero così rivalutarsi maggiormente le monete dell'India e della Korea.

The coins of India and Korea could increase more than the Chinese currency.

印度和韩国的硬币可以增加其价值更加重要。

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Scusa Salvatore mi sfuggono gli svantaggi nel caso in cui lo yuan fosse lasciato libero di oscillare.
Luigi

PETRSALVATORE ha detto...

Ricordiamo che ormai tutto viene fatto in Cina e lo pagheremmo di più, mentre la Cina importerebbe a minor prezzo.

Anonimo ha detto...

Buongiorno
che ne pensate del conto tanto reclamizzato dalla popolare di milano...tutto a zero spese tutto online conto+ deposito WEBANK....sarei molto tentato essendo un internauta e in quanto la mia attuale banca annualmente mi fa pagare + di 100 euro di spese.
grz in anticipo
Riccardo

Anonimo ha detto...

Mi sembra una spiegazione un po' approssimativa. Ci sono paesi come Italia e Germania dove l'industria manifatturiera è ancora forte e sarebbero quindi avvantaggiati da uno yuan più forte poichè aumenterebbero le esportazioni.
Non per niente il dax è indice fortissimo in questo momento grazie all'euro in indebolimento.
Diverso il discorso per uk e us dove il peso della manifattura è più debole.
Cmq i cinesi stanno bleffando non rivaluteranno.
Luigi

alefederico ha detto...

Buonasera, tempo fa ci hai proposto (ed è tutt'ora tra i link) il blog "Il Cigno Nero".
Dopo un inizio decisamente interessante si è, a mio avviso, scivolati verso una visione unilaterale della crisi accompagnata persino da post esoterici e riferimenti religiosi. Lo ritieni tutt'oggi una buona lettura?

PETRSALVATORE ha detto...

- lo studieremo meglio;
- non crediamo che si posso esportare meglio, importando le materie prime a costi superiori; sono approssimativi gli insegnamenti che si danno nelle nostre scuole e sempre meglio avere una moneta forte, la Germania con il marco era una potenza, con un euro forte sarebbe come prima. Le industrie italiane non si possono permettere di importare a costi superiori.
- continuiamo a leggerlo.

Anonimo ha detto...

Dipende da cosa produci.
Non ha senso avere una moneta forte per una economia debole come quella italiana. La crisi argentina e quella asiatica sono state causate dall'ancoraggio a monete forti.
Cmq l'euro rimane anche ai valori attuali leggermente sopravalutato sul dollaro e molto sopravalutato su yuan. Il valore giusto per un paese come l'Italia è 1.1/1.2
Gli insegnamenti delle scuole non c'entrano nulla, sono punti di vista diversi. Però strano che tutti i paesi durante crisi deflazionistiche come quelle del 1929 e come per ora questa vogliano svalutare. Saranno tutti così stupidi?

Luigi

PETRSALVATORE ha detto...

si per l'Italia non ha senso, bisogna migliorare l'economia e mirare a una moneta forte, ecco perchè pensiamo che l'Italia sia in forte crisi. Non è che con l'euro debole miglioriamo, anzi possiamo solo peggiorare, importiamo tutto a prezzi superiori e noi non abbiamo quasi materie prime. Non è che vogliono svalutare è che sono costretti dai più forti. Non è stupidità, ma incapacità o sotto c'è qualche altro obiettivo che noi non possiamo sapere.

Anonimo ha detto...

coins per monete grida vendetta. Per cortesia scrivi currencies.

Il futuro è l'arricchimento dei lavoratori cinesi (che si fanno un mazzo esagerato) a spese dei consumatori occidentali e dello stesso Stato cinese (se si svalutano i titoli denominati in euro e dollaro comprati col sudore di un miliardo di lavoratori). A quel punto l'economia cinese ci guadagnerà, come dici tu, ma l'apparato della repubblica popolare si indebolirà tantissimo (come pagare l'esercito di collaboratori?). L'instabilità delle istituzioni in Cina fa paura.


Ciao, Andrea

PETRSALVATORE ha detto...

Occhio all'informazione da bollino giallo (unica in Europa), che abbiamo! Noi siamo stati in Cina e i lavoratori cinesi lavorano meno di una catena di montaggio italiana. una segretaria guadagna 1000€ (sentito a radio24 che intervistava un'italiana in Cina). Chi va in Cina non va di certo per vendere in Europa, ma per vendere nel più vasto mercato al mondo. In Cina gli stipendi aumentano notevolmente, mentre da noi li tagliano e tagliano anche le pensioni. I cinesi lo devono fare per forza, ma lo fanno, qua è l'informazione che ci frega.

Anonimo ha detto...

Ciao Salvatore...vorrei chiederti un consiglio: ho investito qualcosina in aziende cinesi quotate al Nasdaq...nei settori tecnologici...e nelle infrastrutture ..pensi che potranno far bene?...nel giro di un anno?...CHINA (CDC) e CHINA INFRASTRUCTURE (CIIC)... il beta è alto..ti ringrazio Giuseppe (Bari)

PETRSALVATORE ha detto...

- il nasdaq dovrebbe andare meglio del principale indice USA, sui singoli titoli dovremmo esaminarli specificatamente, ma di solito non lo facciamo, tranne per quelli che vengono pubblicati sul blog.