martedì, luglio 15, 2008

LA PREVISIONE PIU' PESSIMISTICA SI E' RIVELATA ESATTA.

Sul secondo commento del seguente post del sito di Wallynius dell'anno scorso (vedi qui), si poteva leggere: "la previsione più pessimistica è quella del blog di Petsalvatore". La previsione fu fatta quando quasi tutti dicevano di comprare, perchè il mercato sarebbe salito ancora.

Sembra proprio che la previsione è stata l'unica esatta.

Dirò di più, forse, si è rivelata troppo ottimistica.

Il mibtel, infatti, è arrivato a 20000 punti con un po' troppi mesi di anticipo, rispetto al marzo 2009.

A questo punto credo che la seconda ipotesi, prima, meno probabile di un mibtel a 15000 punti, diventa più realistica.

Questa ipotesi nasceva dallo studio del Comix di lungo periodo (vedi qui).

Dato che il Dax deve ancora arrivare ai fatidici 5000/4000 punti e, visto i pessimi fondamentali del nostro Paese, credo che potremmo rivedere questo nuovo supporto, che, finalmente, dovrebbe essere abbastanza sostanzioso.

20000 punti è più che altro un sostegno psicologico, dato che 22500 punti, sostegno più robusto, è stato spazzato via in pochissimo tempo.

Questo è il sesto post di 38, il primo su consigli/considerazioni.

Scoprite i quadri di pietroferramola.

11 commenti:

max ha detto...

Il tuo Sito è segnalato su "45 Blog", avvisa i tuoi amici!
http://www.quarantacinqueblog.blogspot.com/
Se hai anche tu altri siti o Blog da segnalare, lasciami un commento oppure mandami una email.
Ciao, Max.


Vuoi inserire il tuo banner o il tuo antipixel su 45 Blog?
Vai su http://www.quarantacinqueblog.blogspot.com nella sezione "SITI AMICI'", guarda e se ti interessa puoi mandarmi una e-mail con il relativo codice da inserire.
Ciao, grazie e buona giornata.

old swan ha detto...

Caro Salvatore,
mi chiamo Giuseppe. Ti posso fare una domanda? Perche' noi siamo gia' a meta' discesa e gli USA sono ancora vicini ai massimi? Forse perche' noi continuiamo a credere nel mattone e loro, in fuga dal mattone, investono in azioni? Forse perche' in Italia e' corso una bolla speculativa al ribasso? Forse perche' stiamo uscendo dall'euro? Forse perche' circola voce che lo stato e' in mano ai mafiosi? Scusami se ti ho anche proposto delle risposte...

Anonimo ha detto...

è da gennaio che dico ai miei clienti che bisogna vendere tutto e, per convincerli, che un grande economista consiglia di stare fermi fino a marzo 2009... vedrai che disastro fra poco: ci sono tanti certificati, soprattutto i twinwin, che sono ormai vicini alla rottura della soglia di protezione, se non l'hanno già superata...

PETRSALVATORE ha detto...

Beh proprio su massimi non sono, dall'inizio dell'anno gli indici americani hanno perso quasi il 20% in dollari, se poi si calcola in euro ancora di più.

Anonimo ha detto...

Ciao, Salvatore e complimenti per il blog!
in merito al decorso ribassista di questi tempi ,
vorrei qualche commento su questo portafoglio di un amico,
sicuramente molto azzardato, creato in un momento di forte ribasso
in short e in leva sotto riportato:
MEDIOBANCA a 10 euro ad oggi -2,9%
INTESA SANPAOLO a 3,42 ad oggi -1,61% ,
ALLEANZA a 5,91 ad oggi -5,58% ,
AUTOGRILL a 7,23 ad oggi -10,65% ,
FIAT a 9,25 ad oggi -12,11%
TELECOM ITALIA a 1,215 ad oggi -2,3%
STMICROELECTRONICS a 6,46 ad oggi -12,93%
tutto il portafoglio è attualmente in rosso,
per il rimbalzo attuale, circa - 7% .
tutti i titoli hanno uno stop-loss attuale del -20%
per contenere un rimbalzo momentaneo.
A mio avviso mi sembra diventato molto rischioso,
specialmente se questo rialzo continua, e visto i prezzi presi tutti al minimo.
ecco la domanda impossibile, come operare per ridurre al minimo le perdite?
quali titoli eliminare prima che arrivino allo stop loss?
e quali va la pena rischiare e tenere ?
Grazie.. anticipatamente per l'opinione espressa.
Saluti Massimiliano.

Anonimo ha detto...

ciao pet

in caso di risalita verso dicembre 2008 gennaio 2009 delle borse, le materie prime seguiranno un trend discendente?
o alcune continueranno la loro corsa stabilizzandosi a livelli diciamo piu bassi dei massimi, ma sempre piu alti dei prezzi che c'erano prima dell'avvento dei paesi del bric piu brasile ecc....

PETRSALVATORE ha detto...

Il portafoglio è molto pericoloso. Contiene dei titoli che non mi piaciono per niente, telecom e fiat e altri che mi piaciono poco. Se avessi un portafoglio del genere, cercherei di vendere quando i titoli vanno in positivo in seguito a questo rimbalzo che non penso supererà i 22500, poi ci sarà la fase finale della discesa. Tutto dipende anche dal tempo che si vuole tenere il portafoglio. in quseto momento non costruirei mai un portafoglio con solo titoli italiani, ma starei sugli europei. Come sempre ognuno, poi, fa come crede.
Le materie prime, credo che molte si sgonfieranno da marzo 2009 o anche prima. Probabilmente solo l'oro e qualche prezioso, avranno una discesa lenta e strategica, ma attenzione al rischio cambio.

PETRSALVATORE ha detto...

Volevo dire che l'oro avrà una salita e non discesa lenta e strategica.

Anonimo ha detto...

Grazie Salvatore per avermi risposto!
C'e' una cosa che spero tu possa aggiungere, sempre in merito al portafoglio sopra descritto con le operazioni aperte ai prezzi minimi indicati.
Il portafoglio è aperto come vendita allo scoperto , pensato seguendo una strategia ribassista, ed in piu' con un'importante leva, che amplifica i guadagni e le perdite, oltre il costo degli interessi di prestito che aumentano giornalmente!
Il portafoglio è adesso in crisi perche' invece di scendere i prezzi cominciano a salire a causa del rimbalzo in corso.
Quando dici che fiat e telecom, non ti piacciono, cosa intendi di preciso.. o meglio in quale direzione?
La nostra procurazione, è che questo rimbalzo verso l'alto, possa portare a far scattare gli stop-loss, che attualmente sono del 20%, proprio per contenere rialzi momentanei a breve termine.
Sarebbe opportuno penso se necessario rivalutare il portafoglio, al fine
di prevenire lo scattare degli stop-loss.
questa valutazione comporterebbe la chiusura della posizione, anticipata di alcuni titoli,
che potrebbero certamente risalire, con il rimbalzo, prima di altri, chiudendo in rosso (con rilevanti perdite) ma comunque prima dello stop, e quindi risparmiando qualche cosa? considerando che alcuni titoli sono già in rosso di oltre il 10%, sempre a causa di questa salita di questi giorni.
mi interessa la tua opinione, è un panico motivato che va assecondato,
provvedendo presto in qualche modo?
Oppure è destinato a bilanciarsi sempre e comunque , anche se queste operazioni ribassiste aperte, dovessero incontrare l'indice che continua ad alzarsi ancora per del tempo?
Rinnovi i miei saluti.
Massimiliano.

Anonimo ha detto...

ciao mi sembra che lo zinco e il nickel si siano gia sgonfiati, o pensi che caleranno ancora?
mentre l'alluminio e il rame mi sembrano ancora su di prezzo, come li vedi nel medio periodo?
quindi anche ilpalladio e l'argento si apprezzeranno?
mi parli di un rischio cambio, cioe' il dollaro in calo verso quota 2 contro l'euro?

PETRSALVATORE ha detto...

ah non avevo letto che era un portafoglio short. E' comunque pericoloso, perchè bisognava shortare un anno fa. Ora potremmo essere sui minimi, qualora la prima teoria fosse esatta. Comunque, ad eccezione di mediobanca credo che siano tutti titoli che si possono shortare. E' ovvio che io parlo sempre nel lungo periodo, il breve non mi interessa perchè azzeccare nel breve è come fare le previsioni dei maghi.
Per ora credo solo nell'oro anche se tutti quelli citati (palladio, rame, argento e alluminio) un anno fa mi piacevono molto, ma ora anche se si possono mantenere non credo siano da comprare, perchè potrebbero avere forti alti e bassi. e si credo ancora nel dollaro in clo verso 2 euro.