mercoledì, gennaio 17, 2007

MEDIOBANCA

MEDIOBANCA è la principale banca d'affari italiana.

Ha aumentato la sua partecipazione in Generali dal 13.6 al 14.15%.

Il flottante è del 52.74%. Azionisti importanti sono Unicredit, Capitalia, Coppola, Zunino, Consortium srl, Bollorè, Premafin, Efiparino, Groupama holding.

Il titolo sale dall'ottobre 2002.

Deve superare la resistenza a 18.75 euro per puntare a nuovi massimi. Discese sotto i 17 euro la condurebbero di nuovo a 16 euro. Sotto i 16 euro, per l'analisi tecnica, è da vendere.

Ha un p/e di 16.24, mentre quello stimato è di 18.7.

Ha un dividendo yield del 3.52%. Il fututo dividendo si prevede che aumenterà da 0.48 a 0
548 euro.

Ha un ROE superiore a 30 e un ebit margin di circa 8.

Capitalizza 14947 milioni di euro.

Il consiglio rimane NON ACQUISTARE. oggi quota 18.25 euro.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Non capisco

ha un P/E <=17
Capitalizzazione > 70 Mln
Div Yeld > 3.5%

il ROE mi sembra buono

perchè non acquistare? E' una considerazione basata solo sull'analisi tecnica?

I fondamentali sembrano buoni.

Salvatore Petrenga ha detto...

Mantengo il non acquistare della precedente valutazione sino a che non supererà i 18.75 euro.Ora è troppo pericoloso acquistare, anche in consiederazione che a marzo gli indici generali potrebbero scendere. Ora è ancora più difficile che consiglierò acquistare o accumulare e saranno di più i vendere, ridurre, mantenere.

Anonimo ha detto...

Il consiglio di Salvatore mi sembra molto sensato sia x il periodo ma anche x via del target di mediobanca.